Contact | Help

Autosburla.it

April 18, 2021, at 03:51 PM

Cingia-2004

Scrivendo questo breve articolo volevo fare la cronaca di gara, ma non avrebbe dato la reale fotografia di ciò che è successo sabato! Vi descriverò allora le mie impressioni, di concorrente (poco competitivo per la verità) e di organizzatore... Le molte persone che hanno partecipato alla manifestazione hanno visto e vissuto le corse di molti ragazzi ed adulti, che con entusiasmo e spirito di gruppo hanno vivacizzato una stupenda serata d'estate. Cosa vivi partecipando ad una "vera" autosburla come quella di Cingia? Vivi l'esperienza di gruppi di amici conosciuti per caso, che condividono la voglia di scherzare, la voglia di giocare e di costruire una macchinina da corsa che tale non è! Vivi i pareri e i consigli di chi studia le tattiche, i giusti cambi, l'intesa di una staffetta ... che talvolta è un gran bel flop!

Mi hanno divertito le tre squadre dei ragazzi, "I magnifici sette", "Il Ritorno dei Pirati", "I Terribili", ma anche la squadra femminile: "Le Fast e Fouriusee" per dirla in modo dialettale... La cornice del Parco di Cingia de Botti è semplicemente perfetta: sembra quasi che quella volpe del nostro speaker ufficiale Ernesto Gallini, assieme a tutti gli organizzatori del Comune e U.S.Caprioli, abbiano disegnato volutamente un "vero" percorso di Formula Autosburla, con tanto di BOX e di zona Bar ..... altro che pista ciclabile!!

Bravissimi i ragazzi di Olmeneta, gli "Amici del Duio". Sono loro i vincitori "morali" della gara di sabato. I primi a presentarsi sul percorso, tenaci e convinti sino all'ultimo, anche se con un bolide un po' sovrappeso. Hanno costruito e modificato da soli la propria quattroruote e portano nel nome lo spirito della sburla: sono tutti "amici del Duio" !! (nome di battaglia di uno degli stessi concorrenti n.d.r.) Speriamo presto di poter scrivere una bella scheda su questi nuovi "sburlor".

E cosa dire dei miei "compagni di sventura" .. i "Nemici di M.D.F" ? Beh, hanno dovuto correre anche per me, perlomeno nella seconda manche... Complice lo scatto felino di Marco Fornis (aka "Forno", ex BCS3) e l'immancabile, istantanea "pietrificazione" delle mie gambe, per me il secondo cambio è stato come l'autovelox: manco visto ;-)

Ci sono serate in cui tutto sembra pianificato, tutti partecipano: il pubblico, gli amici, i bambini al bordo pista... sabato era una di queste magiche serate. I tempi di gara (vedi la sezione [DOWNLOADS] ) si commentano da soli: Pontevico e Chiesuola hanno attaccato le prime posizioni, osteggiati solo da Bar Marino e dai campioni in carica del Team Parchetto (che correvano solo in tre!), ma alla fine non era la competizione che si avvertiva nell'aria. Erano i sorrisi, le strette di mano, le pacche sulle spalle ...

Ed è solo alla fine, quando cala la tensione, i fari si spengono e il pubblico lentamente si dirada che capisci che tutto è andato per il verso giusto... Dai una stretta di mano agli organizzatori "veri", chi prepara pista, palco,bar,sedie .... non dici nulla ma sorridi ... e capisci che non devi nemmeno dire "grazie", sarebbe scontato.

Ancora una volta complimenti a tutti!

PS: Nella sezione [DOWNLOADS] trovate i tempi della gara, e trovate la pagina con la classifica GPFA secondo il regolamento 2004.

A breve avremo anche qualche foto della serata.

XHTML and CSS valid.
Last modified on October 13, 2010, at 07:36 AM
Web Feeds » RSS   Atom
AutoSburla@2k10
Tutto questo ha origini nella storia di Cremona e nella serena amicizia che Franco ha saputo trasmettere ad un gruppo di ragazzi nel 1996.